Centuripe (EN)

HomeBorghiCenturipe (EN)

Descrizione

Tra Enna e Catania, sulla cima di una montagna, sorge, con la sua caratteristica forma a stella marina, la città di Centuripe, considerata la Taormina dell'entroterra.
Alcuni monumenti della cittadina, insieme a quelli di Taormina, Siracusa e Catania, sono la testimonianza più nitida dell'architettura romana in Sicilia.

Cenni Storici
Le origini di Centuripe risalgono a circa 4000 anni fa, quando l'isola era abitata dai Sicani. Si susseguono greci e cartaginesi, sotto ai quali prende piede la lavorazione della ceramica, arte tuttora praticata con pezzi policromi di estrema eleganza. In seguito, la città passa sotto al dominio romano, con un notevole sviluppo economico e sociale. L'impronta romana si nota nei resti di grandiosi monumenti, come il Tempio degli Augustali, la Dogana e il Castello di Corradino.
Dopo i Romani, lo sviluppo regredisce, nel periodo della dominazione saracena, normanna e di altri popoli, ma nella seconda metà del '500, la famiglia Moncada rifonda completamente la città. Durante la Seconda Guerra Mondiale, Centuripe è vittima di disastrosi bombardamenti e depredata dell'immenso patrimonio archeologico, che oggi racconta la storia della città, dalle teche di numerosi musei italiani ed europei.
Anche il palato vuole la sua parte
Centuripe è nota per la produzione di grano, agrumi, frutta e olive che vengono esposti alla Fiera Agricola di Settembre. Vanta tra i suoi piatti, il riso mantecato, un piatto freddo costituito da riso cotto in una soluzione di latte e zucchero e condito con cacao, cannella, frutta candita e mandorle abbrustolite. Una gioia per il palato!

Feste ed Eventi
Per queste informazioni si rimanda all'Ufficio Turistico della città, i cui contatti sono riportati in basso.

Borghi Limitrofi
A pochi km da Centuripe, vale la pena visitare i borghi di Carcaci e Catenanuova. Il primo in stato di quasi abbandono può essere girato totalmente a piedi, perdendosi tra le piccole vie e visitando la chiesa parrocchiale di San Nicolò. A Catenanuova, oltre alle varie chiese e al Santuario di Monte Scalpello, puoi trascorrere una giornata immerso nel verde Parco S. Prospero, un'area che si estende per oltre 4 ettari, con una zona adibita al ristoro, grazie ai numerosi barbecue in pietra, tavoli e panchine. Leggermente più distanti, ma a portata di macchina, ricordiamo i Comuni di Adrano (17 km), Biancavilla (19 km), Paternò (24 km), Bronte (32 km), Castel di Iudica (40 km), tutti appartenenti alla Provincia di Catania; Troina (43 km) e Regalbuto (14 km), che fanno parte della Provincia di Enna.

Contatti utili
Ufficio turistico - tel. 0935.919480 - e-mail ufficioturistico@comune.centuripe.en.it

Dove si trova